Eolico L’inizio….

LA mia avventura nel mondo delle energie rinnovabili inizia con L’eolico

perché è forse la più economica ed è la più facile da auto-costruirsi.

girando in internet si vedono varie pale eoliche e micro eoliche con prezzi

che partono da 400 €  e con rendimenti ottimali che vanno dai 300 w in su

LA mia avventura nel mondo delle energie rinnovabili inizia con L’eolico

perché è forse la più economica ed è la più facile da auto-costruirsi.

girando in internet si vedono varie pale eoliche e micro eoliche con prezzi

che partono da 400 €  e con rendimenti ottimali che vanno dai 300 w in su

Attenzione però per rendimento ottimale si intende il rendimento della macchina a velocità del vendo

ottimale , tele velocità si  va dai 9 ai 14 m/s a secondo del modello .

ma naturalmente velocità simili e per di più costanti non si verificano certo dovunque .

nello specifico nella mia casetta soggetta al fenomeno della brezza

si avranno venni sicuramente minori .

poi bisogna tener presente che l’energia portata dal vento varia al variare del quadrato

della sua velocità e che l’energia che noi possiamo ricavare da una pala eolica non

può mai essere superiore al 59,3 % come dice la famosa  Teoria di Betz

di solito generatori che arrivino al 40% o al 50% sono considerati ottimi .

in ogni caso i grafici associati ai generatori sono quasi tutti uguali e sono più o meno così.

a 9 – 10 m/s si ha la velocità ottimale ed il rendimento ottimale  , per velocità inferiori il rendimento cala bruscamente.

ma cmq non certo da buttar via.

 

detto ciò passiamo ad analizzare i tipi de generatori eolici disponibili.

vi sono fondamentalmente 2 grandi categorie

1)Un generatore eolico ad asse orizzontale (HAWT – Horizontal Axis Wind Turbines)

quelli tipo mulino a vento per intenderci

2)Un generatore eolico ad asse verticale (VAWT – Vertical Axis Wind Turbines)

 

generatore eolico ad asse verticale

generatore eolico ad asse orizzontale

Vantaggi

Vantaggi

indipendente dalla direzione del vento

sopporta facilmente velocità di rotazione molto elevate

 

resa maggiore rispetto a quelli ad asse verticale

 

Svantaggi

Svantaggi

ha una resa minore rispetto a quelli con asse orizzontale

 

bisogna predisporre appositi sistema di frenaggio in caso di vento troppo forte

altrimenti si rischiano gravi danni

 

mi sono orientato sui generatori ad asse verticale  , perché sono più resistenti hai venti forti

e quì  le bufere di vento non mancano,  e d’altro  canto la minore resa si può facilmente compensare un

leggero incremento delle dimensioni.

in particolar modo mi hanno interessato questi 2 modelli

 
 

 

l sito del costruttore è raggiungibile quì

 

fra i vari generatori ad ante battenti mi ha  anche colpito questo modello

per la sua semplicità e per le sue prestazioni che promettono di essere eccezionali,

 

 

   

il sito di riferimento di questo progetto è : GEWM.

mi riprometto più in la di realizzarne almeno un prototipo.

pero il punto debole , se vogliamo , dell’intero progetto , e che

è ad ante battenti,

cioè vi sono delle parti in movimento , che vanno realizzate con una

certa robustezza,

perché verranno sottoposte a continuo stress.

 

il primo progetto che mi sono prefissato di costruitr , non ostante tutto questo bel veder !!!!

è un semplice savonius il perchè ed i dettagli saranno spiegati nella sezione successiva.